• Home
  • Notizie
  • Modificati gli obblighi di installazione per la ricarica elettrica dei veicoli

Modificati gli obblighi di installazione per la ricarica elettrica dei veicoli

Il decreto legislativo n. 257 del 16 dicembre 2016 introduce una modifica del Testo Unico dell’ Edilizia (DPR 380/2011) riguardante gli obblighi di installazione di dispositivi per la ricarica di auto elettriche negli edifici.


colonnine ricarica auto elettriche




Tale argomento era già ampiamente trattato dalla legge 134/2012, che imponeva l’installazione in ogni posto auto di dispositivi per la ricarica di auto elettriche negli edifici non residenziali nuovi e ristrutturati superiori ai 500 mq.

La nuova disposizione impone le seguenti modifiche:

-          l’adeguamento dei regolamenti edilizi comunali entro il 31 dicembre 2017 alla presente disposizione;

-          l’obbligo passa dall’installazione alla predisposizione al futuro allaccio di dispositivi per la ricarica;

-          l’applicazione è estesa anche agli edifici nuovi e ristrutturati residenziali con almeno 10 unità abitative, nella misura minima del 20% dei posti auto;

-          la disposizione si applica ad edifici di nuova costruzione e ristrutturazione di primo livello, che coinvolga quindi almeno il 50% della superfici disperdente o l’impianto termico dell’intero edificio.

Ad oggi sono pochissimi i Comuni che hanno adeguato i regolamenti alle disposizioni della 134/2012. Gli operatori del settore hanno richiesto in maniera unanime le Amministrazioni Regionali a sollecitare energicamente i responsabili dei singoli comuni all’adeguamento a tale disposizione, che costituisce uno strumento già operativo per la diffusione della mobilità elettrica.

Gli obblighi si traducono in forme di incentivazione: la stretta relazione tra edilizia e mobilità elettrica è sempre stata un argomento promosso da Isomarket , che accoglie questa nuova disposizione con entusiasmo.  

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.